Notice: wpdb::prepare was called incorrectly. The query does not contain the correct number of placeholders (2) for the number of arguments passed (3). Please see Debugging in WordPress for more information. (This message was added in version 4.8.3.) in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-includes/functions.php on line 4055
Cosa è Chicza? | Chicza

Cosa è Chicza?

Chicza è un chewing-gum completamente naturale al 100%. E’ raccolto in maniera sostenibile dall’albero Chicozapote nella foresta Maya. E’ una gomma certificata e biodegradabile al 100% prodotta da un Consorzio di Cooperative in un regime di FairTrade.


Notice: Undefined variable: post in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Notice: Undefined variable: post in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Notice: Undefined variable: post in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/vhosts/chicza.com/httpdocs/internacional/wp-content/themes/chicza_v1/functions.php on line 570

Le foreste tropicali nel sud del Messico, attorno alle foreste del Guatemala, Belize, Honduras e Nicaragua, fanno parte del Gran Peten, la seconda foresta tropicale più grande nel Continente Americano dopo quella Amazzonica.

A differenza con le altre regioni del Paese, in cui l’80% delle foreste sono state distrutte dalla deforestazione, dall’allevamento del bestiame e dalle attività agricole incompatibili con l’ecosistema lì presente, queste foreste tropicali non solo sono sopravvissute ma hanno prosperato ed attualmente interessano 1,3 milioni di ettari negli stati Messicani del Quintana Roo, Campeche e Yucatan.

 1. Il processo: dall’albero allo stabilimento di produzione.

Il chiclero individua l’albero Chicozapote, lo guarda, lo analizza, lo tocca e lo prova con il suo machete. Prende una decisione finale e comincia a scalarlo con grande abilità con pochi e semplici materiali. Si arrampica fino alla parte più alta aggrappandosi a qualsiasi cosa gli offrirà sostentamento.

La sua abilità è affascinante; il lavoro è spesso duro e pericoloso, ma è qualcosa che imparano già da piccoli dai loro abili genitori e nonni. E’ nel proprio DNA!
Il raccolto ha luogo durante la stagione piovosa, quando gli alberi sono molto idratati e c’è una proliferazione di zanzare pericolose che costantemente li attacca. La concentrazione in questo lavoro è essenziale, purtroppo un uso scorretto del machete può tagliare la corda che li sostiene all’albero causando una caduta pericolosa con conseguenze serie o fatali.

Questi uomini della foresta iniziano e finiscono la loro intensa giornata lavorativa con il machete sulle loro spalle. Dalla base del tronco, che può crescere sino ad 1 metro di diametro, fanno delle incisioni a zig-zag su tutta la corteccia dell’albero che può arrivare fino a 30 metri di altezza. Si aggrappano al tronco con una corda legata alla loro vita e si cominciano ad arrampicare, trasportando il loro peso, mettendo dei ganci sulle nuove incisioni. Appena fanno queste incisioni, il lattice comincia a scendere attraverso questi tagli a V fino a raggiungere delle borse posizionate appositamente alla base dell’albero. A seconda delle dimensioni e dell’uso precedente, un Chicozapote può produrre 1,5-2 kg di lattice. Una volta lavorato, l’albero deve riposare per almeno cinque anni.

  • Crédito: 01_DSC_7043
  • Crédito: 02_DSC_8770
  • Crédito: 03_DSC_6883
  • Crédito: 04_DSC_7114
  • Crédito: 05_DSC_6899recortada
  • Crédito: 07_DSC_8928
  • Crédito: 06_DSC_8916
  • Crédito: 08_DSC_7084
  • Crédito: 09_DSC_9014
  • Crédito: 10_DSC_8988
  • Crédito: 11_DSC_9091
  • Crédito: 12_DSC_9086
  • Crédito: 13_DSC_6962
  • Crédito: 14_DSC_7245
  • Crédito: 15_DSC_7225

Alla fine della giornata lavorativa, o al mattino seguente, il lattice viene filtrato per estrarre le impurità presenti prima di essere bollito in dei contenitori metallici. Il lattice gradualmente perderà l’umidità ottenendo una consistenza elastica e appiccicosa. Una volta freddo e raggiunto il punto di cottura giusto, il lattice grezzo viene messo dentro delle forme rettangolari di legno conosciute come “marquetas”. Successivamente saranno immagazzinate, portate nei centri regionali e infine nell’unico stabilimento al mondo situato in Chetumal (Quintana Roo) dove avverrà il processo di elaborazione e trasformazione.
Per formare la “base”, la gomma presente all’interno delle marquetas deve essere sciolta e combinata con cere naturali; mentre è ancora calda, viene addolcita con prodotti biologici come lo sciroppo biologico d’Agave oltre ai vari aromi naturali. Infine viene compattata e forgiata in tavolette di chewing-gum.
L’uso esclusivo di ingredienti biologici e completamente naturali danno come risultato un prodotto eccezionale, biologico e biodegradabile 100%, quindi totalmente differente dal resto dei chewing-gum sintetici.

  • Crédito: 01_DSC8181
  • Crédito: 02_DSC8244
  • Crédito: 03_DSC8435
  • Crédito: 04_DSC9708
  • Crédito: 05_DSC8369
  • Crédito: 07_DSC9802
  • Crédito: 06_DSC9814
  • Crédito: 08_DSC9831
  • Crédito: 09_DSC9874
  • Crédito: 10_DSC9908
  • Crédito: 11_DSC_7142
  • Crédito: 12_DSC8530
  • Crédito: 13_DSC9975
  • Crédito: 01_DSC8647
  • Crédito: 02_DSC8542
  • Crédito: 03_DSC8585
  • Crédito: 04_DSC8637
  • Crédito: 05_DSC8557
  • Crédito: 06_DSC8565
  • Crédito: 07_DSC8649
  • Crédito: Clarín jilguero, Myadestes obscurus, RB El Triunfo, Chiapas
  • Crédito: 09_DSC0251
  • Crédito: Clarín jilguero, Myadestes obscurus, RB El Triunfo, Chiapas
  • Crédito: 11_DSC0016
MAGGIORI INFORMAZIONI
ALTRI CONTENUTI
CONTATTO
consorcio_chiclero Consorcio Chiclero, SC de RL
Independencia 15
Centro
77000 Chetumal, Quintana Roo
Email:
Mayan Rainforest Co Ltd
Units C&D Walton Avenue
Felixstowe, Suffolk
1P11 3HH United Kingdom
CERTIFICAZIONI
certs